Ultimo post:

Le Beverley, l’ultimo cinema a luci rosse di Parigi

le-beverley-amandine-leblond-6
Nel secondo arrondissement di Parigi, non lontano dalla luoghi della movida, al n. 14 di Rue de la Ville Neuve, c’è una piccola sala cinematografica gestita da circa trent’anni dal settantenne monsieur Maurice Laroche.

Tra locandine di film e stampe d’antan – su queste spicca una striscia del 2004 firmata Luz, il disegnatore sopravvissuto all’attentato alla redazione di Charlie Hebdo – qui si proiettano solo film degli anni ’60, ’70 e ’80 dai titoli poco equivocabili, rigorosamente in 35 mm.

È il Beverley, l’ultimo cinema a luci rosse di tutta la capitale francese e uno dei pochi superstiti del genere in Europa.

Inizialmente aperta negli anni ‘50, la sala si chiamava Bikini e proiettava film tradizionali. Poi nel 1970 le luci della sala da 90 posti si tinsero di rosso come le poltrone, e ancora adesso l’atmosfera è rimasta quella di un tempo. Continua a leggere